essere
il mio essere essere

Poesie


Categoria
Titolo

Uno spicchio di vita


Lentamente scende la sera
uno spicchio di vita, dolorante, se ne va
lasciando rosse scie del suo passaggio
con la triste aria a smuovere il tendaggio

Lacrimanti occhi scivolano lontano
attraversano lande sconfinate e vuote
vogliono fuggire per celare la vergogna
d’un tempo pungente e ormai stanco
tra le brutture subite senza ritegno

Uno spicchio di vita, sofferente, se ne va
sceglie la forza per cancellare l’onta
lava ogni segno che indelebile resta
che toglie il fiato, il respiro sgomente
dalle fauci d’ignobile destino, di violenza
nel viale della speranza pur sognante

Dolore immenso irrompe tra quelle mura
nell’inerme assistere a così brutale assassinio
nulla a chiedere neanche il perdono
per l'indegno efferato gesto, inutile dominio
su quello spicchio di vita che ora non c’è più

Poesia n°3306

@ Giovanni Monopoli inedita
(Tutti i diritti riservati, anche parziali, in base alla legge 22.4.1941 n.633)

Femminicidio

giovedì, 8-nov-2018

Visualizza  PDF

+leggi / scrivi commenti -

******************************
inizio pagina